Le eccezionali caratteristiche del legno composito WPC

Le eccezionali caratteristiche del legno composito WPC

Le eccezionali caratteristiche del legno composito WPC

Il legno composito WPC di NGWoodIl legno composito WPC (wood plastic composit) è un eccezionale materiale formato da un insieme di legno e plastica. Apprezzerete il suo aspetto, identico a quello del normale legno, benché possieda anche i pregi dei materiali plastici. Viene utilizzato soprattutto nel settore del decking, cioè per le pavimentazioni per esterni. L’azienda NGWood si occupa da molti anni della lavorazione del legno, in particolare di pavimenti e vari complementi d’arredo. Il suo staff altamente specializzato opera con passione, affiancata da continue ricerche, per poter realizzare un prodotto innovativo, esteticamente apprezzabile ed efficiente. NGWood può vantare la collaborazione con la maggiore azienda di produzione di legno composito WPC in Europa.

Le qualità del legno WPC

Il nuovo materiale nasce dall’insieme dei progressi della tecnologia a dalla coscienza ecologica. Il legno WPC è caratterizzato da un’alta qualità, un’ampia possibilità di essere personalizzato, in base alle richieste del cliente, e da un ridotto impatto ambientale. I pavimenti in WPC sono assai durevoli nel tempo perché molto resistenti ai vari agenti atmosferici (pioggia, grandine, salsedine, caldo e freddo estremi, escursioni termiche notevoli) ed alle sollecitazioni meccaniche (continuo calpestio, urti, graffi eccetera). Il materiale è prodotto a partire da legno grezzo in polvere ed da uno speciale polimero plastico dotato di elevata resistenza. Il legno composito WPC ha un eccellente resa estetica e comunica le sensazioni positive del legno naturale.

Le specifiche caratteristiche tecniche del WPC

Il materiale ha una bassa permeabilità all’acqua ed è quindi ideale da installare in ambienti esterni. Il legno composito ha una resistenza all’abrasione pari a quella dei legni più duri (come la quercia) e si usura perciò con molta lentezza. Ha una grande resistenza al fuoco ed è quindi un materiale sicuro da questo punto di vista. Non è attaccato dai raggi solari ultravioletti e non è soggetto alla loro azione invecchiante o di scolorimento. Al contrario di alcuni legni naturali, le muffe ed i funghi non aggrediscono il legno composito WPC. Inoltre i pavimenti di questo tipo sono garantiti contro lo scivolamento quando camminiamo senza scarpe, anche a bordo piscina.

Gli altri vantaggi del legno composito NGWood

decking in legno composito wpcIl materiale è davvero consigliabile anche perché non richiede alcuna manutenzione. Non dovrete utilizzare né specifici oli per legno né prodotti particolari per la pulizia né vernici di nessun tipo. Una volta installato il pavimento, non ci dovrete più pensare, ma solo apprezzarne l’affidabilità ed i vantaggi. Il legno composito WPC è indeformabile, resterà sempre come il primo giorno che l’avete acquistato e non cambia il proprio colore. Il pavimento non marcirà mai, non sarà soggetto a screpolature, a sfogliatura, non si formeranno fessure né schegge. Il materiale è realmente eco-sostenibile ed è totalmente riciclabile. Le caratteristiche del legno composito NGWood sono certificate da test europei, soprattutto in relazione alle condizioni atmosferiche.

L’eco-compatibilità del legno composito WPC

L’azienda NGWood ha sempre posto in primo piano la salvaguardia ambientale, lo studio di prodotti che non inquinano e non hanno invasività nei confronti della natura. I pavimenti in legno composito WPC non derivano dall’abbattimento di alberi perché per realizzarli è impiegato legno riciclato. Durante tutte le fasi produttive non è prodotto alcun tipo di inquinamento né di aria, acqua e terra né acustico e visivo. Il materiale non genera rifiuti o scarti sia perché completamente riciclabile e sia perché non necessita di manutenzione e quindi dell’uso di nessun prodotto. NGWood inoltre offre una garanzia di ben 25 anni contro marciumi ed attacchi di insetti, funghi e muffe.

Pavimenti in legno composito: una guida completa

Pavimenti in legno composito: una guida completa

Per chi ama la casa e la pratica del fai da te può essere molto utile questa guida relativa ai pavimenti in legno composito. Nella ristrutturazione di una casa infatti potrebbe essere un’ottima idea sostituire il pavimento che si ha e adottare questo tipo di pavimentazione. Ma ecco in dettaglio di cosa si tratta.

– Le caratteristiche dei pavimenti in legno composito.
Il pavimento in legno composito viene utilizzato molto spesso sopratutto quando si vuole fare molta attenzione ai temi ambientali. Infatti la produzione del legno composito non comporta il sacrificio di alberi, visto che viene prodotto con legno di scarto e con della plastica riciclata.

Oltre all’attenzione per l’ambiente, ci sono tanti altri vantaggi che possono spingere all’utilizzo di questa pavimentazione. In particolare non richiede una grande manutenzione, poi non subisce nessun tipo di scheggiatura o di fessure che possano compromettere la totale integrità del pavimento.

Il pavimento in legno composito resiste molto anche al passare del tempo, visto che può resistere anche ad attacchi molto violenti di muffa e tarli, inoltre il colore rimane sempre splendente, non subisce nessun tipo di scolorimento. I pavimenti in legno composito hanno altre caratteristiche molto delicate, che devono essere osservate attentamente prima di procedere nel loro acquisto.

– I pavimenti in legno composito: si consigliano per uso esterno.
Questi tipi di pavimentazioni sono consigliate sopratutto per uso esterno, perchè se stanno all’interno, con il troppo caldo e senza essere bagnati dall’acqua, possono rovinarsi e compromettersi in modo del tutto irrimediabile.

Quando si va a montare questi pavimenti basta seguire una diligenza ordinaria, visto che basta utilizzare i clip di cui sono dotati per avere un montaggio semplice e sicuro. Tuttavia se vengono montati all’esterno bisogna fare in modo che siano montati in pendenza, altrimenti l’acqua potrebbe ristagnare e quindi le doghe potrebbero rovinarsi e richiedere una costosa sostituzione.091-400x400

Per questo un consiglio molto utile è quello di lasciare almeno dieci centimetri tra una lama e l’altra, in questo modo anche se una lama dovesse subire un danno per colpa dell’acuqa e si andrebbe ad ingrossare, lo spazio lasciato eviterebbe che la lama vicina possa essere danneggiata. Molti sanno che i pavimenti in legno composito non richiedono una manutenzione maniacale, ma pochi sanno come provvedere in modo efficace. Ecco alcune dritte.

– Come svolgere la manutenzione per questo genere di pavimentazioni.
Per pulire in modo adeguato questi tipi di pavimentazioni basta dotarsi di acqua e sapone neutro. Può essere utile usare anche delle sostanze che formino una sorta di barriera che permetta di difendere il legno da eventuali macchie che possono aversi a seguito di cadute di bibite.

Infine il legno composito si può ritrovare in diversi colori, quindi può essere adatto a qualsiasi tipo di ambiente esterno. In particolare si può trovare nei colori bianco, marrone e color mattone. Il prezzo di solito si aggira sui 4 euro e 65 a mattonella e una mattonella si compone di quattro lame, naturalmente le caratteristiche della mattonella possono essere diverse e presentare variazioni in termini di lunghezza e larghezza delle lame da essa contenute.

Fonte: www.scarpaparquet.it