Riduzione premi cassa malati

Riduzione premi cassa malati

L’eccellenza del sistema sanitario svizzero è riconosciuta in tutto il mondo. Ma tale primato poggia su dei costi elevati che, non essendo sopportati

dallo Stato, si riversano sulle spalle dei residenti nei diversi cantoni elvetici che sono chiamati a sottoscrivere un’assicurazione medica obbligatoria.

Cassa Malattia obbligatoria in Svizzera

 

Quando si si trasferisce la residenza in Svizzera, di solito per ragioni lavorative, e ci si registra presso il comune nel quale si andrà ad abitare, si dispongono di tre mesi di tempo per sottoscrivere un’ assicurazione malattia (cassa malati).

Il contratto di cassa malati ha effetto dalla data di registrazione che è scritta sul permesso di lavoro: quindi anche se si hanno tre mesi di tempo per scegliere l’assicurazione più adatta alle proprie esigenze, il pagamento del premio assicurativo avrà effetto retroattivo alla data di registrazione.

 

I costi dei premi e le riduzioni previste dalla legge

 

Il costo dell’assicurazione varia da cantone a cantone e dipende anche da altri fattori ad esempio la scelta di una franchigia bassa o elevata.

Ma è unanimemente riconosciuto che trattasi di un costo importante che pesa notevolmente sul bilancio di molte famiglie svizzere: secondo recenti studi, il pagamento dei premi della cassa malati è la seconda causa di indebitamento, in Svizzera, dopo le tasse.

cassa malati svizzera frontalieri

Hanno diritto,secondo la legge svizzera, ad una riduzione del premio, i residenti che versano in condizioni economiche modeste, condizioni che vengono verificate sulla base della dichiarazione dei redditi presentata.

Qualora però rispetto all’ultima dichiarazione le condizioni finanziarie subiscano un ulteriore deterioramento, l’assicurato ha diritto ad una riduzione aggiuntiva, previa l’esibizione di documenti che comprovino il peggioramento della situazione economica.

Al contrario, se le condizioni economiche sono migliorate rispetto all’ultima tassazione, la riduzione viene automaticamente revocata.

Vi sono dei casi per i quali, in assenza di tassazione fiscale applicabile ( ad esempio nei confronti delle persone che beneficiano di prestazioni di assistenza sociale per cessazione temporanea dell’attività lavorativa), il diritto alla riduzione del premio è stabilito autonomamente dall’Istituto delle assicurazioni sociali, che procede all’accertamento del reddito dell’assicurato.

In questi casi il diritto alla riduzione del premio verrà stabilito mediante la conversione del reddito lordo in reddito imponibile utilizzando per il calcolo apposite tabelle di conversione.

 

Sovvenzioni statali per i titolari di basso reddito

 

I non abbienti che, ex ante, non possono sottoscrivere l’assicurazione o coloro che l’hanno sottoscritta ma, ex post, a causa di difficoltà economiche sopraggiunte, sono in ritardo nel pagamento dei premi, hanno la possibilità di inoltrare in modo semplice e gratuito, una domanda di sussidio al servizio a ciò deputato ( Ufficio delle prestazioni Servizio sussidi assicurazione malattia) del cantone in cui si è stabilito il domicilio.

L’importo del finanziamento erogato dal Cantone ed assegnato al singolo assicurato, può coprire la totalità del premio o solo una sua parte ed è calibrato essenzialmente sul reddito imponibile e sul patrimonio del richiedente nonchè sulla sua situazione familiare.

Tale sussidio è finalizzato ad aiutare a sostenere i costi derivanti dal premio della cassa malattia di base (LaMal).

Nessun aiuto finanziario è invece contemplato per coprire il pagamento delle assicurazioni sulla malattia complementari.