Caratteristiche degli arcani minori in cartomanzia

Caratteristiche degli arcani minori in cartomanzia

Nella cartomanzia spesso si tende a sottovalutare l’importanza degli arcani minori che, nonostante il loro nome, rivestono un ruolo molto importante nella lettura.

Infatti essi rappresentano il mondo degli affetti o, più precisamente, i diversi particolari della vita dell’uomo.

Essi sono in totale 56, divisi in 4 semi (bastoni, coppe, denari e spade).

Ogni seme è composto da 10 carte numerate dall’uno al dieci più fante, cavaliere, regina e re per un totale di 14 carte.

I personaggi tengono in mano i simboli del loro seme.

La suddivisione in semi deriva dall’astrologia e ad ognuno di essi corrispondono i 4 elementi della Terra: i bastoni appartengono all’elemento fuoco, le coppe all’elemento acqua, i denari all’elemento terra e le spade all’elemento aria.

Pertanto ognuno dei semi va a rappresentare una determinata sfera della vita personale di ognuno:

  • I bastoni sono l’emblema di fecondità virile e pertanto vengono associati a persone legate alla terra, sono simbolo di forza.
  • Le coppe rappresentano l’esatto opposto dei bastoni. La loro forma concava richiama la femminilità, la grazia e tutto ciò connesso ad essa. Generalmente le coppe sono collegabili a persone che fanno dell’arte, delle varie forme di cultura e di espressione una professione.
  • I denari sono l’inequivocabile espressione del sistema economico, del commercio e un tempo della borghesia. Oggi rappresentano appunto commercianti, imprenditori e tutti coloro che seguono una logica di profitto e di sviluppo economico.
  • Le spade possono esprimere invece aggressività non solamente fisica ma anche economica.

Per quanto riguarda i numeri e le figure si può provare a dare una interpretazione divinatoria generale senza tenere presente dei semi:

  • Il n°1 è l’inizio di tutti i numeri ed è un numero maschile
  • Il n°2 indica di solito la lotta e il dualismo fra bene e male e rappresenta anche la donna
  • Il n° 3 è appunto il numero perfetto. Rappresenta la fecondità perché nasce dall’unione di uno (uomo) e due (donna). Può anche rappresentare un segno propizio per gli affari.
  • Il n° 4 è il numero della famiglia in quanto il cubo, in cui ogni faccia ha 4 lati, rappresenta l’idea stilizzata della casa. E’ il numero anche della famiglia e della stabilità
  • Il n° 5 rappresenta l’armonia la bellezza e l’arte
  • Il n° 6 è un doppio numero tre ed in cartomanzia è dunque un numero molto positivo:simbolo della libertà, dell’equilibrio
  • Il n° 7 è anche il numero della Bibbia e rappresenta armonia e pace
  • Il n°8 viene interpretato come un doppio n°4 e quindi va ad indicare una stabilità un armonia non presente solo a livello familiare, ma a livello sociale
  • Il n° 9 è il numero magico dei Profeti
  • il n° 10 nella cabala è il numero legato alla fortuna e agli eventi straordinari
  • Il fante è la carta dell’incompiuto, una carta che indica un senso di insoddisfazione per qualcosa che non si riesce ad ottenere o a portare a termine
  • Il cavaliere è l’esatto contrario del fante. Indica senso di realizzazione per qualcosa che si è ottenuto non senza fatica.
  • La regina indica un cambiamento in vista che può essere poitivo o negativo
  • Il re significa invece fusione e associazione